Landustrie: R & S

Un ruolo importante è svolto dal dipartimento R & S (Ricerca e Sviluppo), che assicura a Landustrie di essere in grado di anticipare i nuovi sviluppi del mercato.
Come risultato di questa politica di investimenti Landustrie dispone di una bacino a grandezza naturale dove effettuare le prove degli aeratori di superficie Landy.
Landustrie è tuttora una delle società all’avanguardia nel campo della tecnologia di aerazione ed in tale veste è membro della Commissione Norma Europea per le misurazioni di ossigeno .


Landustrie ha sviluppato una pompa a vite, estremamente rispettosa della fauna ittica, basata sulla gamma esistente delle pompe a vite Landy.
La costruzione della coclea è stata modificata in modo che i pesci possono passare la coclea senza subire danni. I punti più critici erano: l’alimentazione alla coclea, la luce tra la elica e la canala e tra la elica e la spondina laterale. 


Il supporto inferiore della pompa a vite è il “Landy Eco-friendly” avente le seguenti principali caratteristiche:

  • senza manutenzione e senza costi per ingrassaggio
  • auto-allineante su 3 dimensioni
  • eco-friendly, cuscinetto lubrificato a vita
  • assenza sia di pompa che di tubazione grasso
  • di facile installazione
  • intercambiabile con i supporti esistenti
  • ridotti investimenti
  • non necessarie parti di ricambio
  • sistema completamente chiuso 

Landustrie ha prodotto come aeratore di superficie a ridotta velocità un nuovo sistema flottante, tipo Landy-7. Tale tipo di costruzione è principalmente utilizzata nei sistemi o bacini SBR-Sequencing Batch Reactor, nei quali il livello dell’acqua subisce notevoli variazioni.

Ora la nuova generazione di aeratori di superficie Landy può essere fornita anche come sistema contemporaneamente flottante. Con tale nuovo disegno si ottiene una maggiore stabilità durante il lavoro. La unità completa, aeratore con motorizzazione, può anche venire noleggiata.


Al fine di simulare in maniera ottimale le condizioni di lavoro, per tutta la propria produzione Landustrie utilizza il metodo degli elementi finiti (FEM). Tale sistema è particolarmente utile per i calcoli di resistenza e di stabilità.

Il principale vantaggio di tale metodo, in confronto ai calcoli in genere utilizzati, lo si riscontra nello sviluppo di: aeratori, giranti di pompe, pompe a vite, Landox, cisterne, serbatoi, valvole, ponti, ecc…,
E’ inoltre possibile simulare il comportamento dinamico della costruzione.